Giulietta e Romeo – L’origine friulana del mito: chi erano veramente

giulietta romeo rivignano udine Giulietta e Romeo   L’origine friulana del mito: chi erano veramente

 

La vera storia di Giulietta e Romeo nasce e si svolge in Friuli.

 

I suoi protagonisti, Lucina e Luigi, appartengono al potente casato dei Savorgnan, lei del ramo “Del Monte”, lui del ramo “Del Torre” e in competizione fra essi. Il 26 febbraio 1511, nel palazzo di famiglia a Udine, durante una festa di carnevale, la giovane Lucina, quindicenne, fa il suo debutto nella vita sociale e lo fa cantando, suonando e ballando in un modo che incanta il capitano di cavalleria Luigi Da Porto di stanza a Cividale del Friuli.

 

Fra i due scocca una grande scintilla d ’amore, ma un crudele destino vuole che, alcuni mesi più tardi, Luigi debba rimanere gravemente ferito in una battaglia presso il Natisone, a Manzano.

 

Sembra tutto perduto, soprattutto quando, alcuni anni dopo, Lucina è indotta per ragioni di pace politica a sposare Francesco Savorgnan. Luigi non si rassegna e scrive la Novella su «Giulietta e Romeo», cambiando appositamente nomi e luoghi, ambientando la vicenda a Verona per coprirne l’origine autobiografica, come dimostrato dalle ricerche di Cecil Clough, dell’università di Liverpool.

 

giulietta romeo friuli Giulietta e Romeo   L’origine friulana del mito: chi erano veramente

 

Giulietta e Romeo in Friuli

 

La novella fu riscritta da altri letterati (italiani, francesi, inglesi ecc.) ognuno dei quali cambiò qualcosa, finchè, alla fine del 1500, giunse nelle mani di William Shakespeare che ne ricavò un dramma teatrale di valore e risonanza mondiale.

Villa Savorgnan Ottelio di Ariis di Rivignano, fu un’importante residenza e fortezza della famiglia Savorgnan dove Lucina soggiornò assieme alla famiglia e può esservi anche nata, perché Ariis fu un feudo particolarmente apprezzato da Maria Grifoni (mamma di Lucina), che insistette anche col marito Giacomo, affinchè lo tenesse per loro al momento della divisione ereditaria coi cognati.

 

Questo luogo, circondato dalle acqua e con tanta vegetazione, lontano dalle lotte famigliari e dalle guerre che coinvolgevano gran parte dell’Europa, in quei primissimi anni del ‘500, le doveva esser molto gradito.

Come Maria, anche Lucina/Giulietta può essersi sentita ispirata a vivere momenti altrettanto intensi e passionali col suo Luigi/Romeo che poi, quando la realtà negò loro un futuro assieme, volle ricordarli per sempre in un componimento letterario che dedicò alla sua amata.